Nota bene: la traduzione in olandese di questo articolo è fornita solo per comodità. La traduzione viene creata automaticamente tramite un software di traduzione e potrebbe non essere stata revisionata. Pertanto, la versione inglese di questo articolo deve essere considerata come la versione di governo contenente le informazioni più recenti. È possibile accedervi qui.
Domains & URLs

Reindirizzare una pagina o un post del blog

Ultimo aggiornamento: febbraio 4, 2021

Si applica a:

Marketing Hub  Professional, Enterprisee
CMS Hub  Professional, Enterprisee
Legacy Marketing Hub Basic

Con lo strumento di reindirizzamento degli URL, è possibile reindirizzare il traffico da una pagina ospitata da HubSpot o da un post del blog a qualsiasi URL. Puoi anche impostare delle regole per aggiornare dinamicamente la struttura degli URL con un redirect pattern flessibile. Per aggiornare i redirect degli URL in blocco, scopri come caricare i redirect.

Aggiungere un nuovo reindirizzamento

  • Nel tuo account HubSpot, clicca sull'icona delle impostazioni settings nella barra di navigazione principale.
  • Nel menu laterale sinistro, vai a Website > Domains & URLs.
  • Clicca sulla scheda URL Redirects .
  • In alto a destra, clicca su Add URL redirect.
  • Nel pannello di destra, seleziona l'opzione Standard o flessibile tipo di reindirizzamento. Un reindirizzamento standard è usato per reindirizzare un URL ad un altro. A reindirizzamento flessibile aggiorna gli URL in base al modo in cui sono strutturati.
  • Nel campo URL originale , inserisci l'URL completo o il percorso URL che vuoi reindirizzare.
  • Nel campo Redirect to, inserisci l'URL della pagina a cui vuoi reindirizzare l'URL originale.Quando si reindirizza a una pagina esterna che non è ospitata su HubSpot, assicurarsi di inserire l'URL completo che include http:// o https:// (ad esempio, http://www.domain.com/name-of-page).

Si prega di notare: HubSpot codifica automaticamente gli URL con caratteri speciali. Per esempio, lo strumento convertirà automaticamente é in %C3%A9 quando viene aggiunto.

  • Clicca su Altre opzioni per personalizzare il reindirizzamento o aggiungere una nota.
    • Stile di reindirizzamento: selezionare uno dei seguenti:
      • Permanente (301): reindirizza un URL della pagina ad un altro URL. Questa è la selezione predefinita per i nuovi reindirizzamenti.
      • Temporaneo (302): reindirizza temporaneamente una pagina ad un altro URL. Questo tipo di reindirizzamento è spesso usato per reindirizzare temporaneamente il traffico per la manutenzione del sito web o una riprogettazione.
      • Proxy: reindirizza il contenuto della tua pagina live senza cambiare l'URL visualizzato sul browser del visitatore. Questo tipo di reindirizzamento è spesso utilizzato per condividere un file che è ospitato su una directory specifica al di fuori del tuo sito principale.
    • Priorità: per impostazione predefinita, ai nuovi redirect viene assegnata la priorità più bassa. Se esiste più di un redirect per l'URL originale, verrà applicato il redirect con la priorità più bassa. Per personalizzare questa impostazione, deseleziona la casella Assegna priorità più bassa e inserisci un valore personalizzato.
    • Abbina stringhe di query: reindirizza solo la pagina dall'esatto URL originale inserito. Questo significa che se l'URL originale ha dei parametri aggiunti, il reindirizzamento non sarà applicato. Questa opzione non è selezionata di default.
    • Ignora la barra finale: applica il reindirizzamento se l'URL originale include una barra / alla fine o no. Questa opzione è selezionata di default.
    • Ignora protocollo (HTTP o HTTPS): applica il reindirizzamento se l'URL originale inizia con http:// o https://. Questa opzione è selezionato per impostazione predefinita.
    • Disabilita il reindirizzamento se esiste una pagina all'URL reindirizzato: applica il reindirizzamento solo quando l'URL originale non è pubblicato. Se l'URL originale è attivo, il reindirizzamento non sarà applicato. Questa opzione nonè selezionata di default.
    • Nota: aggiungi alcuni dettagli sul perché questo reindirizzamento dell'URL è stato creato.
  • Dopo aver personalizzato le opzioni di reindirizzamento, clicca su Add URL redirect .
Per modificare, eliminare o cambiare la priorità di un reindirizzamento URL esistente, clicca sul menu a discesa Azioni e seleziona Modifica. Apporta qualsiasi modifica alle opzioni di reindirizzamento, quindi fai clic su Aggiorna reindirizzamento URL.

edit%20redirects

Gestire i reindirizzamenti URL

Sulla dashboard URL Redirects, è possibile cercare, filtrare o ordinare i tuoi reindirizzamenti URL.

  • Fare clic sul menu a discesa Tutti i reindirizzamenti URL per filtrare i reindirizzamenti in base a come sono stati creati.
    • Reindirizzamentimanuali: creati da un utente nello strumento di reindirizzamento degli URL.
    • Reindirizzamenti di sistema:creati automaticamente quando l'URL di una pagina pubblicata, blog o post è stato aggiornato. Questi non possono essere modificati.
  • Fai clic sul menu a discesa Tutti gli utenti per filtrare i reindirizzamenti in base all'utente che li ha creati.
  • Usa la barra di ricerca per cercare un URL specifico che è stato reindirizzato a una nuova destinazione, o un URL a cui sei stato reindirizzato.
  • In alto a destra, clicca su Esporta per scaricare tutti i tuoi reindirizzamenti di URL in un file CSV.
  • In alto a destra, fai clic su Cambia colonne per personalizzare i campi che appaiono nel dashboard dei reindirizzamenti di URL.
  • Per eliminare un reindirizzamento URL, clicca sul menua discesa Azioni, quindi seleziona Elimina. Oppure, seleziona le caselle di controlloaccanto ai reindirizzamenti che vuoi eliminare, quindi fai clic su Elimina nella riga dell'intestazione.
  • Per modificare un reindirizzamento URL, clicca sul menu a tendina Azioni, quindi seleziona Modifica. Oppure, seleziona le caselle di controlloaccanto ai reindirizzamenti che vuoi modificare, quindi fai clic su Modifica nella riga dell'intestazione.

url-redirect-options

Nota: se il reindirizzamento non funziona come previsto, potrebbe essere necessario cancellare la cache del browser. Possono essere necessarie fino a 48 ore perché un reindirizzamento si propaghi.