Salta al contenuto
Nota bene: la traduzione in italiano di questo articolo è fornita solo per comodità. La traduzione viene creata automaticamente tramite un software di traduzione e potrebbe non essere stata revisionata. Pertanto, la versione inglese di questo articolo deve essere considerata come la versione di governo contenente le informazioni più recenti. È possibile accedervi qui.
Workflows

Personalizzare i webhook (BETA)

Ultimo aggiornamento: agosto 11, 2022

In Beta

Si applica a:

Operations Hub Professional, Enterprise

Se si utilizzano i webhook nei flussi di lavoro per inviare richieste POST o GET dai flussi di lavoro, è possibile personalizzare i webhook per controllare i dati inviati e ricevuti.

Nelle richieste POST, è possibile specificare le proprietà inviate a qualsiasi sistema esterno, ad esempio un CRM. Allo stesso modo, nelle richieste GET, è possibile specificare le proprietà richieste tramite parametri di query.

Per saperne di più sui webhook, consultare la documentazione sui webhook degli sviluppatori. Se avete domande sulla vostra specifica implementazione dei webhook con HubSpot, contattate i forum degli sviluppatori di HubSpot

.

Nota bene: HubSpot riprova i webhook falliti per un massimo di tre giorni, a partire da un minuto dopo il fallimento. I fallimenti successivi verranno riproposti a intervalli crescenti, con un intervallo massimo di otto ore tra un tentativo e l'altro. Per conoscere le eccezioni specifiche dei codici di errore, consultate la documentazione per sviluppatori di HubSpot

.

Configurare il webhook

Per creare e personalizzare i webhook:

  • Nel tuo account HubSpot, naviga su Automazione > Flussi di lavoro.
  • Fare clic sul nome del flusso di lavoro.
  • Fare clic sull' icona + per aggiungere un'azione.
  • Nel pannello di destra, selezionare Invia un webhook.
  • Fare clic sul menu a discesa Metodo e selezionare POST o GET.
  • Inserire l'URL del webhook. Gli URL dei webhook sono limitati a un protocollo sicuro e devono iniziare con HTTPS. Per richiedere informazioni specifiche, è possibile aggiungere all'URL Webhook parametri di query come ?queryparameter=abc. Se non sono stati aggiunti parametri di query, verrà inviata una richiesta generica POST o GET.
  • Impostare il tipo di autenticazione per autenticare le richieste al webhook:
    • Per utilizzare una firma di richiesta nell'intestazione del webhook:
      • Fare clic sul menu a discesa Tipo di autenticazione. Selezionare quindi Includi firma della richiesta nell'intestazione.
      • Inserire quindi il proprio HubSpot App ID. Per sapere comeverificare le firme delle richieste.
    • È anche possibile utilizzare una chiave API per l'autenticazione. Quando si utilizza una chiave API per l'autenticazione, il nome della chiave API e la posizione della chiave API utilizzata dipendono dalla configurazione del webhook. Per motivi di sicurezza, la chiave API non verrà visualizzata in nessuna richiesta di test. Per utilizzare una chiave API:
      • Fare clic sul menu a discesa Tipo di autenticazione. Selezionare Chiave API.
      • Inserire il nome della chiave API.
      • Fare clic sul menu a discesa Posizione della chiave API. Quindi, selezionare Parametri della query o Intestazione della richiesta. Per saperne di più sull'uso delle chiavi API in HubSpot.

Personalizzare la richiesta POST

Se si imposta una richiesta POST, si può scegliere di includere tutte le proprietà del record CRM o di inviare solo proprietà specifiche:
  • Per includere tutte le proprietà, nella sezione Personalizza il corpo della richiesta, selezionare Includi tutte le proprietà
  • .
  • Per includere solo proprietà specifiche:
    • Nella sezione Personalizza corpo della richiesta, selezionare Scegli proprietà specifiche
    • .
    • Fare clic sul menu a discesa Scegli proprietà. Quindi, fare clic su [oggetto] in questo flusso di lavoro e selezionare una proprietà
    • .
    • Per modificare il nome di una proprietà nel webhook, modificare il campo di testo Nome proprietà
    • . Questa operazione aggiornerà solo il nome della proprietà nella richiesta POST, ma non il nome della proprietà o il nome interno in HubSpot.
    • Per aggiungere un'altra proprietà, fare clic su Aggiungi proprietà
    • .
    • Per rimuovere una proprietà, fare clic sull'icona del cestino
      .


Personalizzare le richieste GET

Se si imposta una richiesta GET, si possono usare le proprietà come parametri di query per recuperare dati specifici:
  • Nella sezione Parametri di query , fare clic sul menu a discesa Scegli proprietà. Quindi, fare clic su [oggetto] in questo flusso di lavoro e selezionare una proprietà
  • .
  • Per modificare il nome di una proprietà nel parametro di query, modificare il campo di testo Nome proprietà
. Questa operazione aggiornerà solo il nome della proprietà nella richiesta GET, ma non il nome della proprietà o il nome interno in HubSpot.
  • Per aggiungere un'altra proprietà, fare clic su Aggiungi parametro di query
  • .
  • Per rimuovere una proprietà, fare clic sull'icona del cestino
  • .
  • Fare clic su Salva


.










Was this article helpful?
This form is used for documentation feedback only. Learn how to get help with HubSpot.