Salta al contenuto
Nota bene: la traduzione in olandese di questo articolo è fornita solo per comodità. La traduzione viene creata automaticamente tramite un software di traduzione e potrebbe non essere stata revisionata. Pertanto, la versione inglese di questo articolo deve essere considerata come la versione di governo contenente le informazioni più recenti. È possibile accedervi qui.
Forms

Compilare automaticamente i campi del modulo con una stringa di query

Ultimo aggiornamento: settembre 8, 2021

Si applica a:

Tutti i prodotti e i piani

Puoi auto-popolare i campi di un modulo su una pagina aggiungendo stringhe di query all'URL della pagina prima di inviarla ai tuoi contatti. I campi si popoleranno in base alla stringa di query aggiunta. Questo funziona anche per i campi nascosti.

Nota: non è possibile possibile usare le stringhe di query per autopopolare i campi dei moduli dipendenti. HubSpot non può nemmeno attivare campi dipendenti basati su valori multipli all'interno delle stringhe di query.

Per creare un URL con una stringa di query, dovrai prima copiare il nome della proprietà interna di qualsiasi campo che vuoi precompilare, quindi aggiungerlo alla fine dell'URL della tua pagina.

Copiare il nome interno della proprietà

Per trovare il nome interno di una proprietà:

  • Nel tuo account HubSpot, clicca sull'icona delle impostazioni settings nella barra di navigazione principale.
  • Nel menu della barra laterale sinistra, vai a Properties.
  • Fai clic sul nome di una proprietà per la quale precompilare i valori nel tuo modulo.
  • Copia il nome interno della proprietà.

  • Ripeti questo per tutte le altre proprietàper le qualivuoipre-compilare i valori nel tuo modulo.

Creare stringhe di query statiche con valori predefiniti

Dopo aver copiato i nomi delle proprietà interne, imposta l'URL della pagina che invierai ai tuoi contatti.

  • Nel tuo browser, vai alla pagina in cui si trova il tuo modulo e copia l'URL.
  • Aggiungi un punto interrogativo (?) alla fine dell'URL della pagina.
  • Aggiungi il nome interno della proprietà, seguito da un segno uguale e dal valore da inserire automaticamente nel campo. Prendete nota delle regole per l'aggiunta di valori, a seconda del tipo di campo della proprietà:
    • Checkbox singolo: le stringhe di query devono contenere un valore vero o falso, non sì o no.
    • Data picker: le stringhe di query devono contenere un valore di data nel formato YYYY-MM-DD.
    • Caselle di controllo multiple: i valori delle stringhe di ricerca devono corrispondere esattamente alle opzioni di valore della proprietà, con un punto e virgola che separa i valori multipli.
    • Radio select/Dropdown select: i valori delle stringhe di ricerca devono corrispondere esattamente alle opzioni di valore della proprietà.
  • Per tutti i tipi di campo, separate gli spazi in un valore di proprietà con %20.
  • Separare più proprietà con una e commerciale (&).

Dopo aver creato l'URL con le stringhe di query statiche, puoi usarlo come link nei tuoi contenuti come email e pagine. Un contatto che clicca sul link vedrà il modulo sulla pagina auto-popolato con il valore o i valori predefiniti nella stringa di query. Ecco un esempio e la suddivisione di un URL con stringhe di query statiche formattate correttamente:

http://www.domain.com/marketing-offer?firstname=John&lastname=Smith&email=jsmith@email.com&favorite_season=Winter%20Season&favorite_fast_food=Burger;Taco&number_property=7
&will_you_come_to_the_party=Maybe&do_you_like_parties=true&date_of_party=2018-10-24

  • Inizio della stringa di query e campo di testo a linea singola:?firstname=John
  • Campo di testo a riga singola: &lastname=Smith
  • Campo ditesto a riga singola: &email=jsmith@email.com
  • Campo diselezione a discesa: &favorite_season=Winter%20Season
  • Campo casella di controllo multiplo: &favorite_fast_food=Burger;Tacos
  • Campo numerico: &favorite_number=7
  • Campo selezione radio: &will_you_come_to_the_party=Maybe
  • Campo checkbox singolo: &do_you_like_parties=true
  • Campo data picker: &date_of_party=2018-10-2

Creare stringhe di query dinamiche con token di personalizzazione(Marketing HubProfessional ed Enterprise, Legacy Marketing Hub Basicsolo)

Puoi usare i token di personalizzazione per creare stringhe di query dinamiche che riempiranno automaticamente i campi del modulo in base alle proprietà note del contatto.

Nota: questo funzionerà correttamente solo su una pagina HubSpot con un modulo HubSpot. Questa funzionalità non funzionerà su una pagina di condivisione del modulo HubSpot. L'URL del link deve anche essere inserito nel tuo contenuto HubSpot o in una pagina esterna con il tuo codice di monitoraggio HubSpot.
  • Nel tuo account HubSpot, naviga su Marketing > E-mail.
  • Fai clic su Crea email o sul nome di una bozza di email.
  • Nella barra degli strumenti rich text, clicca sull'icona del token di personalizzazione contatti.

  • Nella finestra di dialogo, seleziona un token di personalizzazione da inserire automaticamente nel tuo modulo. Continua ad aggiungere altri token di personalizzazione se necessario.
Nota: assicurati che la casella di controlloUse this property's global default valuesia selezionata quando inserisci il tuo token di personalizzazione.
  • I token di personalizzazione appariranno ora nel corpo dell'e-mail. Nella barra degli strumenti rich text, clicca sull'icona del codice sorgente codef per visualizzare l'HTML della tua email.

  • Nel codice sorgente, vedrete il codice grezzo per ogni token di personalizzazione aggiunto al corpo dell'email. Ogni token sarà racchiuso tra doppie parentesi {{}}{% endraw %}. Evidenzia un token (ad esempio, {% raw %}{{ contact.firstname }}), poi cliccate con il tasto destro e selezionate Copy.
  • Ripeti questo per tutti i token di personalizzazione che vuoi pre-compilare nel tuo modulo.
  • In fondo alla finestra di dialogo,clicca su Cancel e close per uscire dal codice sorgente.

  • Nel browser, navigare alla pagina in cui si trova il modulo e copiare lURL.

    • Aggiungi un punto interrogativo (?) alla fine dell'URL della pagina.
    • Aggiungete il nome interno della proprietà, seguito da un segno uguale e dal token di personalizzazione. Assicurarsi che tutti gli spazi siano rimossi dal token (ad esempio, {{{contact.firstname}} ).
    • Separare più proprietà con una e commerciale (&).

Ecco un esempio di URL con stringhe di querydinamiche formattate correttamente:

http://www.domain.com/marketing-offer?firstname={{contatto.nome}}&lastname={{contatto.cognome}}&email={{contatto.email}}

Dopo aver creato l'URL con le stringhe di query dinamiche, puoi usarlo come link nei tuoi contenuti HubSpot, come email e pagine, o una pagina esterna con il tuocodice di monitoraggio HubSpot. Un contatto che fa clic sul link vedrà il modulo sulla pagina auto-popolato con le loro informazioni se hanno valori noti per i campi nella stringa di query.

New Call-to-action