Salta al contenuto
Nota bene: la traduzione in italiano di questo articolo è fornita solo per comodità. La traduzione viene creata automaticamente tramite un software di traduzione e potrebbe non essere stata revisionata. Pertanto, la versione inglese di questo articolo deve essere considerata come la versione di governo contenente le informazioni più recenti. È possibile accedervi qui.
Email

Bonifica della blocklist | Domande frequenti

Ultimo aggiornamento: agosto 24, 2022

Si applica a:

Tutti i prodotti e i piani

Trova le risposte alle domande più frequenti sul sul processo di correzione delle blocklist. Il modo migliore per prevenire futuri blocchi di email è seguire le best practice di deliverability.

Se avete un abbonamento a pagamento, il vostro Primary Account Contact riceverà un'email dal Deliverability Team di HubSpot se una delle vostre email ha attivato un evento di blocklisting.

Per saperne di più sul motivo per cui il vostro account ha scatenato un evento di blocklisting e per maggiori dettagli sul processo di rimedio, vi invitiamo a leggere qui di seguito.

Generale

Come è stato creato questo elenco di correzione?

L'elenco creato dal team Email Deliverability(Delivered blocklisted campaign. No recent opens.) contiene tutti i contatti che hanno ricevuto la campagna email in blocco ma non hanno aperto alcuna email nell'ultimo anno. L'elenco comprende anche i contatti che non hanno mai aperto una delle vostre e-mail di marketing, nonché la trappola spam che ha causato il blocco. La cancellazione o la messa in quarantena di questo elenco aiuterà a prevenire futuri blocchi.

Come si fa a escludere questo elenco?

Per escludere tutti i contatti dall'elenco di riparazione (campagna consegnata in blocco, nessuna apertura recente) nel vostro account, dovrete esportare l'elenco da HubSpot e importarlo come elenco di esclusione. Se si esclude l'intero elenco, non è necessario completare una campagna permission pass.

Come faccio a mettere in quarantena questo elenco invece di escluderlo?

La messa in quarantena di un elenco di contatti esclude i contatti associati dalla ricezione di e-mail di marketing, ma rimangono idonei per l'uso negli strumenti e-mail di vendita, comprese le sequenze e le e-mail one-to-one. Per saperne di più su come mettere in quarantena un elenco di contatti, consultate questo articolo.

Nota bene: se avete acquistato il componente aggiuntivo per le business unit, ci sono limitazioni all'uso degli elenchi di opt-out con le vostre business unit, quindi dovete mettere in quarantena l'elenco di bonifica invece di escluderlo.

Come può un contatto in quarantena essere rimosso dalla quarantena?

La quarantena viene automaticamente revocata se un contatto risponde a un'e-mail one-to-one tracciata o invia un modulo HubSpot. In caso contrario, la quarantena rimane in vigore per evitare futuri blocchi.

Nota bene: se si invia un'e-mail one-to-one a un contatto in quarantena, questo potrà essere messo in quarantena solo se è l'unico destinatario dell'e-mail.

Il problema è legato ai recenti tassi di rimbalzo o di reclamo per spam?

Questo non è correlato ai rimbalzi, alle disiscrizioni o alle segnalazioni di spam. Queste sono tutte azioni intraprese da destinatari reali o da server di ricezione. Le trappole dello spam sono e-mail reali gestite da operatori di liste di blocco, quindi non rimbalzano. Inoltre, non si impegnano a cancellare l'iscrizione o a contrassegnare l'e-mail come spam.

Perché la mia campagna è stata bloccata anche se ho selezionato la casella "Non inviare a contatti con basso coinvolgimento" prima di pubblicarla?

La casella di controllo Non inviare a contatti con basso coinvolgimento non sopprime una trappola spam se si tratta di un nuovo contatto nel sistema. Questa funzione utilizza un elenco di soppressione chiamato Contatti con basso coinvolgimento, che include i contatti che non hanno fatto clic o aperto le ultime 10 e-mail (o più) che hanno ricevuto da voi.

Come può essere utile questo processo di correzione?

Completare il processo di correzioneporterà anche a un migliore posizionamento nella posta in arrivo e a un minor numero dirimbalzi morbidiIl tasso di apertura del mittente è uno dei principali fattoriche i provider di posta elettronica come Gmaile Microsoft utilizzano per identificare lo SPAM. Dopo aver completato questo processo, la trappola dello spam e tutti gli altri indirizzi e-mail inattivi saranno rimossi e vedrete un minor numero di soft bounce per tutti i vostri destinatari.

Sono preoccupato di perdere contatti e contatti preziosi.

L'elenco creato nel portale include solo contatti non impegnati. Questi contatti riducono il vostro tasso di apertura complessivo, che è il fattore numero uno che i provider di posta elettronica utilizzano per determinare se le e-mail in arrivo devono essere inviate alla cartella spam.

Posso ancora inviare e-mail di marketing durante il processo di bonifica?

Sì, ma è necessario sopprimere l'elenco di bonifica da tutti gli invii di e-mail di marketing fino al completamento del processo di bonifica. La mancata soppressione dell'elenco di correzione può portare a ulteriori blocchi e sarà necessario ripetere il processo.

Posso ancora inviare e-mail transazionali a questi contatti?

Sì. Lee-mail transazionali possono ancora essere inviate ai contatti che sono stati esclusi da tutte le e-mail di marketing.

Campagne permission pass

La mia campagna permission pass causerà un altro blocklisting?

No, gli operatori delle blocklist non cercano di penalizzare i mittenti che stanno risolvendo il problema. Finché si tratta di una campagna permission pass riconoscibile, questa e-mail non dovrebbe causare un altro blocco.

Devo includere nella mia campagna di permission pass i contatti aggiunti di recente al mio database?

Sì, i contatti con una data di creazione recente sono inclusi perché è possibile che questo sia causato da una trappola spam "riciclata".trappola per spam "riciclato. Per risolvere efficacemente questo problema, non possiamo utilizzare la data di creazione come criterio di esclusione dall'elenco.

Devo includere i contatti convalidati attraverso una lista di terze parti nella mia campagna permission pass?

Sì, una trappola per spam appare valida a quasi tutti i servizi di convalida delle liste. I validatori di liste verificano se un indirizzo e-mail rimbalzerà o meno, mentre le spam trap sono indirizzi consegnabili che non rimbalzano.

Devo includere i contatti con un basso numero di invii dall'ultimo coinvolgimento nella mia campagna permission pass?

Sì, la proprietà del contatto"Invii dall'ultimo coinvolgimento " viene incrementata per ogni e-mail inviata senza essere aperta. Una trappola antispam non aprirà mai un'e-mail, ma se l'indirizzo è stato appena aggiunto al database avrà un valore pari a 0 per questa proprietà.

Potete fornire esempi di campagne permission pass?

Sì, ecco alcuni esempi di altri clienti di HubSpot.

Spamcop

Che cos'è Spamcop?

Spamcop è un operatore di blocklist di terze parti utilizzato per la sicurezza delle e-mail. Raccoglie gli indirizzi IP e li pubblica pubblicamente sulla propria blocklist. Spamcop possiede e gestisce indirizzi di trappole antispam. Quando una delle loro trappole antispam attive viene inclusa in un'e-mail proveniente dai nostri server, l'indirizzo IP in questione viene inserito nella blocklist per le 24 ore successive.

Come posso essere cancellato da Spamcop?

Le liste di blocco di Spamcop scadono automaticamente dopo 24 ore.

Was this article helpful?
This form is used for documentation feedback only. Learn how to get help with HubSpot.