Salta al contenuto
Nota bene: la traduzione in olandese di questo articolo è fornita solo per comodità. La traduzione viene creata automaticamente tramite un software di traduzione e potrebbe non essere stata revisionata. Pertanto, la versione inglese di questo articolo deve essere considerata come la versione di governo contenente le informazioni più recenti. È possibile accedervi qui.
Reports

Creare rapporti con il costruttore di rapporti personalizzati

Ultimo aggiornamento: giugno 25, 2021

In Beta

Si applica a:

Marketing Hub  Professional, Enterprisee
Vendite Hub  Professional, Enterprisee
Servizi Hub  Professional, Enterprisee
CMS Hub  Professional, Enterprisee

Con il costruttore di report personalizzati di HubSpot, puoi analizzare più fonti di dati in HubSpot. La differenza tra il costruttore di report personalizzati e altri tipi di report HubSpot è che puoi far emergere i dati dalle attività di marketing e di vendita oltre agli oggetti. Per esempio, è possibile creare un report per misurare come i tuoi account di destinazione sono impegnati con il tuo sito web.

Panoramica

La creazione di un report nel costruttore di report personalizzati può essere suddivisa nei seguenti passi:

  1. Crea un report vuoto: crea un nuovo report selezionando le tue fonti di dati e come vuoi visualizzare i dati.
  2. Aggiungi campi al rapporto: seleziona la proprietà specifica, l'evento e i dati dell'attività da riportare.
  3. Personalizza i tuoi filtri: imposta limiti e confini per i campi che hai aggiunto.
  4. Salva o esporta il rapporto: rendi il tuo rapporto disponibile per te stesso e per gli altri, o esportalo per portare i tuoi dati offline.

Creare un rapporto

Per iniziare a costruire il tuo rapporto:

  • Nel tuo account HubSpot, naviga su Rapporti > Rapporti.
  • In alto a destra, clicca su Crea rapporto personalizzato.
  • Nel menu della barra laterale sinistra, clicca su Custom Report Builder. Le opzioni dell'origine dati appariranno sulla destra.

Le fonti di dati sono gli oggetti, le risorse e gli eventi su cui si vuole fare rapporto. L'origine dati primaria è l'origine dati principale a cui saranno collegate le tue origini dati secondarie. Per selezionare le fonti di dati:

  • Selezionare l'origine primaria facendo clic sul menu a discesa Origine dati primaria e selezionando un'origine primaria.
    custom-report-builder-select-data-sources
  • Seleziona le tuefonti secondarie scegliendo dallesezioni CRM, Marketing, Vendite,Servizio e Oggettipersonalizzati(solo Enterprise). Ogni rapporto può utilizzare fino a cinque fonti di dati.

Quando si selezionano le fonti di dati, alcune fonti di dati possono diventare non disponibili o essere selezionate automaticamente. Questo perché i dati hanno bisogno di un percorso per connettersi all'origine dati primaria. Alcune combinazioni di fonti non sono possibili a causa della mancanza di un percorso, e alcune fonti vengono selezionate automaticamente per creare quel percorso. Quando una fonte di dati viene selezionata automaticamente, essa conterà come una delle cinque possibili fonti per il rapporto.

  • Dopo aver selezionato le tue fonti di dati, crea il tuo rapporto cliccando su Avanti in alto a destra. Sarai quindi portato al costruttore di rapporti.
    • Puoi aggiornare le tue fonti di dati in qualsiasi momento nel generatore di report cliccando su Modifica fonti di dati nella barra laterale sinistra.
      custom-report-builder-edit-data-sources
  • Nella scheda Configura, scegli come saranno visualizzati i tuoi dati selezionando il tipo di grafico.

custom-report-builder-configure-chart
  • Per configurare ulteriormente il tuo grafico, clicca su Chartsettings.
  • Per dare un nome al tuo rapporto, in alto, clicca sull'icona della matitae inserisci un nome.

Aggiungere campi al rapporto

Seleziona proprietà specifiche, misure di attività ed eventi per aggiungere informazioni al tuo rapporto. I campi disponibili saranno basati sulle fonti di dati che hai selezionato per il rapporto.

Nota: i campi evento possono essere visti sotto la sezione Eventi in alcune fonti di dati. Attualmente, puoi scegliere solo un campo evento per il rapporto personalizzato, e i dati nel campo saranno limitati automaticamente a un certo intervallo di tempo.

Per aggiungere campi al rapporto:

  • Nel pannello di sinistra, usa la barra di ricerca o clicca sul menu a discesa Sfoglia e seleziona l'origine dati con il campo che vuoi aggiungere.
  • Per aggiungere un campo al rapporto, clicca e trascina il campo dalla barra laterale sinistra negli slot di configurazione, che variano a seconda del tipo di grafico:
    • Asse X: la linea orizzontale nel rapporto.
    • Asse Y: la linea verticale nel rapporto.
    • Break down by: le sezioni o categorie nel rapporto.
    • Valori: l'ammontare, la quantità o il valore del rapporto (cioè, ciò che viene contato).
    • Raggruppa per: le sezioni o categorie del report.
    • Colonne: le colonne del rapporto.

report-builder-add-fields-to-chart

  • In base al tipo di rapporto che si sta creando, alcuni campi sono considerati dimensioni e altri sono considerati misure. Alcuni slot di configurazione possono contenere solo dimensioni, mentre altri possono contenere solo misure. Per esempio, l'asse Y di un grafico a barre può contenere solo misure.
    • Le dimensioni sono tipicamente valori qualitativi, come i nomi, e sono visualizzati in grigio. Le dimensioni permettono di suddividere i dati in base all'attributo selezionato.
      custom-report-builder-dimension
    • Le misure sono tipicamente valori numerici o quantitativi, come il conteggio delle pagine viste, e sono visualizzate in verde. Le misure permettono di aggregare i dati per l'attributo selezionato.

      custom-report-builder-measure
  • Per modificare un campo, clicca sull'icona della freccia verso il basso. Nella finestra di dialogo, modifica i dettagli del campo, a seconda del tipo di campo:
    • Nome:il nome del campo.
    • Aggregazione:selezionare None perimpostare il campo come una dimensione, o selezionare un tipo di aggregazione per impostare il campo come una misura.
    • Sort: il metodo di ordinamento dei dati del campo.
  • Per impostazione predefinita, i dati del rapporto si aggiornano man mano che si apportano modifiche. Per evitare che il rapporto venga aggiornato, seleziona la casella di controllo Aggiorna mentre faccio le modifiche sopra il rapporto. Puoi poi aggiornare manualmente il rapporto cliccando sull'icona di aggiornamento.

custom-report-builder-refresh-checkbox-1
  • Per aggiungere un secondo asse Y al tuo grafico, clicca su + Add another Y-axis. Puoi quindi trascinare un filtro nel nuovo slot dell'asse Y.

Personalizza i tuoi filtri

Personalizza i filtri dei rapporti per essere più specifico sui dati che il rapporto visualizza.

Per personalizzare i filtri dei rapporti:

  • Clicca sulla scheda Filtro.

custom-report-builder-filter-tab

  • Per impostazione predefinita, la segnalazione degli eventi è limitata dalla quantità di dati degli eventi nel tuo account. Un volume maggiore di dati di eventi ridurrà l'intervallo di tempo disponibile per la segnalazione di quell'evento. Per saperne di più su questo limite di eventi.

    custom-report-builder-event-timestamp
  • Imposta le altre regole del filtro cliccando sul menu a tendina Regole del filtro e selezionando un'opzione:
    • TUTTI i filtri sottostanti: i dati devono rispettare tutte le condizioni.
    • QUALSIASI dei filtri sottost anti: i dati devono rispettare una o più condizioni.
    • Regole di filtro personalizzate: i dati devono aderire al raggruppamento di regole personalizzate, separate daglioperatoriANDe OR. Per saperne di più sul raggruppamento dei campi.

      custom-report-builder-filter-rules
  • Aggiungi condizioni ai tuoi campi filtro:
    • Sotto Filtri inattivi, clicca su un campo.
    • Seleziona una condizione per il campo e seleziona il valore per la condizione.
    • Fare clic su Applica.

      custom-report-inactive-filter

Si prega di notare che: le seguenti condizioni di filtro non includono i record che non hanno un valore per la proprietà filtrata:

  • non è uguale a nessuno di
  • non contiene nessuno di
  • non è mai stato all'altezza di nessuno dei
  • non ha mai contenuto nessuno di
  • non è uguale a
  • Per raggruppare i vostri filtri con la logica AND e OR:
    • Clicca sul filtro che vuoi raggruppare con un altro.
    • Fai clic sul menu a discesa Raggruppa con un altro filtro e seleziona il numero del filtro con cui vuoi raggruppare questo filtro.custom-report-builder-custom-filter-rules-filter-grouping-1
    • Clicca su Applica.
    • I filtri saranno così raggruppati. Per aggiornare l'operatore all'interno del gruppo, clicca sul testo e nel gruppo e seleziona o. Scopri di più sulla differenza tra la logica AND e OR.

    • Puoi anche inserire del testo nel campoRegole del filtro. Per esempio, inserendo (1 e 2) o 3si raggrupperanno i primi due filtri con un operatore AND, e l'ultimo filtro sarà da solo con un operatore OR.
      custom-report-builder-custom-filter-rules-1

Salva il tuo rapporto

Una volta impostato il rapporto, salvalo nella tua lista di rapporti, nel dashboard o esporta i dati da HubSpot.

Per salvare il rapporto nella tua lista di rapporti o in un dashboard:

  • In alto a destra, clicca su Salva. Per salvare il rapporto come copia, clicca su Salvacon nome.
  • Nel pannello di destra, inserisci il nome del rapporto nel campo Report name.
  • Seleziona dove vuoi salvare il rapporto:
    • Non aggiungere al dashboard: ilreport verrà aggiunto alla tualista di report.
    • Aggiungi al dashboard esistente: ilreport verrà aggiunto a un dashboard esistente. Per selezionare il dashboard a cui aggiungere il report, clicca sulmenu a tendina.
    • Aggiungi a un nuovo dashboard: ilreport verrà aggiunto a un dashboard che creerai tu. Inserisci il nomedel dashboarde seleziona la sua visibilità.
  • In basso a destra, clicca su Salva.

Puoi anche esportare un report per portare i tuoi dati offline. Quando configuri un rapporto per l'esportazione, tutti i campi nella sezione Campi saranno inclusi come colonne nell'esportazione.

Per esportare un rapporto:

  • In alto a destra, clicca suEsporta.
  • Nella finestra di dialogo, inserisci il nomedell'esportazione, quindi seleziona il formato del file con cuivuoi salvare il rapporto. Clicca suEsporta. Il file inizierà ad essere elaborato e riceverai una notifica quando il rapporto sarà disponibile per il download.

Aggiornare un rapporto

I report costruiti con il costruttore di report personalizzati vengono automaticamente aggiornati con i dati disponibili ogni due ore. Puoi aggiornare manualmente un report o un dashboard ogni 15 minuti per recuperare nuovi dati.

Per aggiornare manualmente i rapporti su un cruscotto:

  • Nel tuo account HubSpot, vai a Rapporti > Dashboard.
  • Usa il menu a discesa del cruscottoin alto a sinistra per selezionare il cruscotto con il rapporto che vuoi aggiornare.
  • Per aggiornare tutti i rapporti su un dashboard, clicca sul menua discesa Azioni in alto a destra, poi seleziona Aggiornatutti i rapporti.

    dashboard-refresh-all-reports-1
  • Per aggiornare un rapporto individuale, passa il mouse sulrapporto, poi clicca sull'icona verticaleMenumenue seleziona Aggiorna.

    dashboard-refresh-individual-report

Per aggiornare manualmente un rapporto dalla libreria dei rapporti:

  • Nel tuo account HubSpot, naviga su Rapporti > Rapporti.
  • Clicca sul nomedel rapporto che vuoi aggiornare.
  • Nella parte inferiore del rapporto, clicca su Aggiorna.

    report-library-refresh-report

Segnalazione e limiti dei dati

Tieni a mente i seguenti limiti quando usi il costruttore di rapporti personalizzati:

  • I rapporti possono impiegare fino a 15 minuti per visualizzare i nuovi dati. Per esempio, se crei un nuovo contatto che corrisponde ai criteri di un rapporto, il contatto impiegherà fino a 15 minuti per apparire nel rapporto.
  • Alcuni campi, come il team HubSpot e i campi Proprietario saranno esportati con ID interni piuttosto che con le etichette HubSpot.
  • Per la segnalazione degli eventi, c'è un intervallo di tempo massimo di 12 mesi o 10 milioni di eventi. Se ci sono più di 10 milioni di eventi per il tipo di evento selezionato, l'intervallo di tempo disponibile sarà ridotto. L'intervallo di tempo minimo per la segnalazione degli eventi è di un mese. Questo per garantire che il rapporto venga caricato in modo efficiente e tempestivo.