Salta al contenuto
Nota bene: la traduzione in olandese di questo articolo è fornita solo per comodità. La traduzione viene creata automaticamente tramite un software di traduzione e potrebbe non essere stata revisionata. Pertanto, la versione inglese di questo articolo deve essere considerata come la versione di governo contenente le informazioni più recenti. È possibile accedervi qui.
Inbox

Il widget della chat non appare nelle pagine del sito

Ultimo aggiornamento: ottobre 19, 2021

Si applica a:

Tutti i prodotti e i piani

Quando imposti una live chat o un bot, potresti scoprire che il widget della chat non appare sulle pagine del tuo sito web come previsto. Potresti aver mirato a pagine o contatti specifici, ma il widget della chat non appare sulle pagine giuste o ai contatti giusti. Ci sono alcune impostazioni che puoi rivedere per aiutare a risolvere il problema.

1. Assicurati che il codice di tracciamento sia installato

Se stai aggiungendo un chatflow a un sito web che è ospitato esternamente da HubSpot, devi installare il codice di monitoraggio di HubSpot sulle tue pagine. Puoi aaccedere al tuo codice di monitoraggio nelle tue impostazioni:

  • Nel tuo account HubSpot, clicca sull'icona delle impostazioni settings nella barra di navigazione principale.
  • Nel menu della barra laterale sinistra, vai aInbox>Inboxes.
  • Passa sopra il canale Live Chat e clicca su Modifica.
  • Fare clic sulla scheda Codice di tracciamento .
  • Per copiare il codice e aggiungerlo al tuo sito web, clicca su Copy. Oppure inserisci un indirizzo e-mail per inviare il codice al tuo sviluppatore web o risorsa IT.

Si prega di notarese avete già il codice di tracciamento HubSpot codice di monitoraggio installato sul tuo sito web, o se il tuo sito è ospitato su HubSpot, tu non bisogno di installare questo codice separatamente.

2. Accendere il flusso di chat

Dovresti anche confermare che il flusso di chat è attivato:

  • Nel tuo account HubSpot, naviga su Conversazioni > Chatflow.
  • Accanto al flusso di chat inattivo, nella colonna Stato, clicca per attivare l'interruttore di stato . chatflows-activate-chatflows

3. Cancellare la cache del browser

Se il flusso di chat non appare sul tuo sito web dopo averlo attivato, prova a caricare il tuo sito web in una finestra del browser in incognito. Se il flusso di chat appare in incognito, cancella la cache del tuo browser e i cookie per visualizzare il flusso di chat in una finestra del browser non in incognito.

4. Rivedere le tue regole di targeting

Quando si costruisce un chatflow, è possibile specificare su quali pagine il widget della chat dovrebbe apparire nelle impostazioni di targeting. Si può anche mirare in base a informazioni note sul visitatore. Rivedi le tue regole di targeting nella schedaTarget del chatflow per assicurarti che i criteri corrispondano a ciò che ti aspetti di vedere sulle pagine del tuo sito web.

Specificare il dominio e il sottodominio corretti

Per prima cosa, verifica che la pagina dove ti aspetti di vedere il chatflow sia inclusa nelle tue regole di targeting. Se vuoi che il chatflow appaia sulle pagine di un dominio specifico, assicurati di inserire il dominio corretto. Per esempio, se la tua regola di targeting è Website | contains | www.coffeeshop.com, il chatflow apparirà su qualsiasi pagina ospitata sulsottodominiowww , compresiwww.coffeeshop.com, www.coffeshop.com/contact, e www.coffeeshop.com/pricing.

target-subdomain

Tuttavia, il chatflow non apparirà su blog.coffeeshop.com a meno che tu non aggiunga il sottodominio del blog alle tue regole di targeting.

target-two-different-subdomains

Oppure, puoi specificare il dominio principale nelle tue regole di targeting. In questo esempio, se usi la regola di targeting Website | contains | coffeeshop.com, il chatflow apparirà su qualsiasi pagina con questo dominio principale.

Controlla le regole di esclusione

Se il flusso di chat non appare come previsto, assicurati che l'URL della pagina non sia incluso nelle tue regole di esclusione. Naviga al tuo chatflow, poi nella schedaTarget , rivedi e rimuovi qualsiasi regola di esclusione se necessario.

check-chatflows-exclusion-rules

Verificare le informazioni e il comportamento dei visitatori

Se stai indirizzando i tuoi chatflow in base alle informazioni e al comportamento del visitatore, assicurati che il contatto soddisfi i criteri di destinazione. Per esempio, se il tuo chatflow appare solo a un contatto che ha cliccato una specifica CTA sul tuo sito web, vai al record del contatto e filtra l'attività CTA del contatto. Se il contatto non ha cliccato la CTA selezionata, non vedrà il chatflow.

Se hanno cliccato sul CTA, rivedere i passi aggiuntivi per la risoluzione dei problemi in questa guida o imparare di più su come i cookie di tracciamento possono influire sulla visualizzazione del flusso di chat.

Usare un'applicazione a pagina singola

Se il tuo sito web è un'applicazione a pagina singola, o SPA, le tue regole di targeting potrebbero non funzionare come previsto a causa del modo in cui il contenuto del sito web SPA si aggiorna dinamicamente quando si naviga verso altre pagine, invece di ricaricarsi. HubSpot quindi non è in grado di rilevare il nuovo URL della pagina, il che può far apparire il chatflow sbagliato su una pagina, o non apparire affatto. Se stai usando una chat dal vivo o bot sulla tua app a pagina singola, si raccomanda di lavorare con uno sviluppatore per utilizzare il Widget di chat SDK per indirizzare le tue pagine. Utilizzare il metodo .widget-refresh per specificare diversi flussi di chat su pagine diverse. Per saperne di più, consulta la documentazione per gli sviluppatori di HubSpot.

5. Controlla le impostazioni di disponibilità della chat

Se il tuo chatflow non appare ancora sulle tue pagine, controlla le impostazioni di disponibilità del tuo canale di chat. Puoi controllare quando nascondere il widget della chat, incluso quando nessun membro del team è online o quando è fuori dall'orario di lavoro, modificando le tue impostazioni di disponibilità:

  • Nel tuo account HubSpot, clicca sull'icona delle impostazioni settings nella barra di navigazione principale.
  • Nel menu della barra laterale sinistra, vai a Inbox > Inboxes.
  • Passa sopra il canale della chat e clicca su Modifica.
  • Clicca sulla scheda Disponibilità .
    • Inbase allo stato del membro del team: se la tua disponibilità è basata sullo stato del membro del team, clicca sulla scheda Away e controlla se hai selezionato Hide chat launcher. Se invece vuoi mostrare un messaggio di assenza, clicca sul menu a tendina e seleziona Mostra un messaggio di assenza.
    • Inbase all'orario di lavoro: se la tua squadra è disponibile solo durante l'orario di lavoro stabilito, clicca sulla schedaVia e/o sulla schedaFuori dall'orario di lavoroe controlla se hai selezionato Nascondi lanciatore di chat. Se l'hai fatto, clicca sul menu a tendina e scegli un'altra opzione.
chat-launcher-hidden
  • Fai clic su Salva dopo aver apportato le modifiche.

Se stai usando un flusso di chat che include un bot, il flusso di chat potrebbe comunque apparire se non hai personalizzato le preferenze di disponibilità del bot. Scopri come modificare quando il flusso di chat deve essere visualizzato in base alla disponibilità del tuo team.

6. Controlla la priorità del flusso di chat

Quando hai più di un chatflow che appare su una pagina, puoi decidere quale HubSpot deve dare la priorità quando un visitatore arriva sul tuo sito. Se il chatflow previsto non appare, controlla la priorità del chatflow rispetto agli altri chatflow sulla tua pagina.

7. Appare un flusso di chat inaspettato

Se un visitatore ha iniziato una discussione su una delle tue pagine, poi naviga verso un'altra pagina dove dovrebbe apparire un diverso chatflow, la conversazione continuerà nella discussione originale. Pertanto, l'altro chatflow non apparirà. Per esempio:

  • Chatflow A dovrebbe apparire su www.coffeeshop.com.
  • Chatflow B dovrebbe apparire su blog.coffeeshop.com.
  • Un visitatore ha iniziato una chat con Chatflow A, poi ha navigato verso blog.coffeeshop.com.
  • Il Chatflow B non apparirà e il visitatore potrà continuare il thread che ha iniziato con il Chatflow A.

8. Cookie di tracciamento

Se dopo aver seguito i passi di cui sopra il tuo widget della chat non appare ancora per i contatti che soddisfano i tuoi criteri, questo è molto probabilmente dovuto a tracking cookies. Affinché il tuo widget della chat appaia per un visitatore, un cookie di monitoraggio deve essere associato al record di contatto del visitatore nel tuo database dei contatti. Se il record di contatto non ha un cookie di monitoraggio, allora il tuo widget della chat non apparirà per il visitatore associato al record di contatto.

Come fa un visitatore a ricevere un cookie di tracciamento?

I visitatori sono tracciati in modo anonimo con un tracking cookie prima di diventare contatti. HubSpot può quindi associare la loro attività sul sito web del tracking cookie con il loro record di contatto in due modi:

  1. Il visitatore compila un modulo HubSpot.
  2. Il visitatore fa clic su un'email di marketing di HubSpot che lo porta a una pagina di HubSpot o a una pagina non di HubSpot con ilcodice di monitoraggio HubSpot installato.

Inoltre, è possibile utilizzare ilcodice di monitoraggio API per monitorare i visitatori del tuo sito.

Finché il visitatore non esegue una delle conversioni di cui sopra, HubSpot non sa chi è il visitatore o di quali liste fa parte il suo record di contatto. Pertanto, se hai un contatto che non ha ancora convertito, non vedrà il tuo widget di chat anche se è un contatto nel tuo database o un membro della lista a cui stai puntando.

Nota: anche se il visitatore ha fatto una delle due azioni di cui sopra per ottenere un tracking cookie, se il visitatore ha poi cancellato i cookie del browser o ha visitato il tuo sito in un browser diverso, in una finestra in incognito, o sul suo dispositivo mobile, allora il suo tracking cookie non può essere rilevato e il tuo widget di chat non apparirà per lui.

Perché ho dei contatti senza un cookie di tracciamento?

Ecco alcuni modi comuni in cui i contatti possono esistere nel tuo database senza convertire su un modulo o cliccare su un link di e-mail di marketing:

Una volta che un contatto nel tuo database è tracciato con un tracking cookie, HubSpot lo considera un contatto conosciuto. Se soddisfano i tuoi criteri di audience, il tuo widget di chat apparirà per loro quando visiteranno il tuo sito.